Otto materiali di guanti di protezione chimica e note in dettaglio

Guanti di protezione chimica

È una parte indispensabile della produzione chimica e può proteggere la salute dei lavoratori. Molte persone conoscono i guanti di protezione chimica, ma non ne sanno abbastanza. Ecco otto tipi di materiali per guanti di protezione chimica e una breve descrizione del loro buon senso.

 

Il primo: lattice naturale

In generale, il lattice naturale ha una migliore protezione per le soluzioni acquose, come le soluzioni acquose acide e alcaline. I suoi vantaggi sono comfort, buona elasticità e flessibilità di utilizzo.

 

Il secondo tipo: nitrile

Possiede buone proprietà protettive contro oli, grassi, prodotti petrolchimici, lubrificanti e vari solventi. Tuttavia, in alcuni solventi può verificarsi gonfiore, che ne altera le proprietà fisiche e ne riduce la protezione.

 

Il terzo tipo: cloruro di polivinile (PVC)

Ha un effetto protettivo su un gran numero di sostanze chimiche solubili in acqua, come acidi e alcali, ma non può proteggere le sostanze organiche come i solventi, perché molti solventi dissolveranno i plastificanti in esso, il che non solo causerà inquinamento, ma riduce notevolmente anche la funzione barriera dei guanti.

 

Quarto: neoprene:

È comodo quasi quanto la gomma naturale. Ha una buona protezione per prodotti petrolchimici e lubrificanti, può resistere all'ozono e ai raggi ultravioletti e ha anche forti proprietà antietà.

 

Quinto: alcol polivinilico:

Ha un buon effetto protettivo sulla maggior parte dei solventi organici, ma è facilmente solubile in acqua e la sua efficacia sarà ridotta dopo aver incontrato l'acqua e il materiale è duro e scomodo da lavorare.

 

Sesto: gomma sintetica butilica

Ha un buon effetto protettivo sui composti organici e sugli acidi forti. È difficile da produrre e lavorare. Non ha quasi alcun effetto protettivo su oli e grassi, ma ha proprietà protettive particolarmente buone sui gas.

 

Settimo: gomma al fluoro

Polimero fluorurato, il substrato è simile al teflon (politetrafluoroetilene) e la sua energia di attivazione superficiale è bassa, quindi le goccioline non rimarranno sulla superficie, il che può impedire la penetrazione chimica. È molto utile per solventi contenenti cloro e idrocarburi aromatici. Buon effetto protettivo.

 

Ottavo: polietilene clorosolfonato:

Ha proprietà protettive per la maggior parte delle sostanze chimiche, può proteggere alcali, oli, carburanti e molti solventi e ha una buona resistenza alle alte e basse temperature, resistenza all'usura, resistenza alla flessione e così via.

I più comunemente usati sono principalmente lattice naturale, butirronitrile e cloruro di polivinile (PVC) per le anime dei guanti da maglia.


Tempo post: luglio-06-2020